Cookie utilizzare la notifica

Questo sito utilizza i cookie per fornire un servizio più attento e personalizzato.

L’accesso a questo sito implica l’accettazione dell’utilizzo dei cookie come indicato nella nota informativa allegata. Vi preghiamo pertanto di prenderne visione per ulteriori informazioni sui cookie da noi utilizzati e sulle modalità per eliminarli o bloccarne l'utilizzo.

Rispetto delle condizioni di decoro e correttezza nello svolgimento del lavoro

Cushman & Wakefield, nello svolgimento delle sue attività, si conforma ai più alti valori di responsabilità ed etica. Siamo una delle principali società di servizi immobiliari in Italia, con oltre 250 persone dislocate nei nostri uffici di Milano e Roma a copertura del territorio nazionale. I nostri clienti operano nel settore pubblico, privato  e no profit, localmente e a livello internazionale.

Non tolleriamo nella maniera più assoluta alcuna forma di segregazione e di sfruttamento degli esseri umani. La politica di Cushman & Wakefield rispetta e condivide tutte le norme in vigore in Italia in materia di lavoro e di utilizzo della forza lavoro e non tollera alcuna coercizione nei confronti dei lavoratori, pretendendo, altresì, che i fornitori rispettino scrupolosamente tali norme e promuovano i diritti fondamentali dell'uomo, ovvero che le decisioni relative alle assunzioni siano prese in piena libertà aborrendo forme di lavoro non consentite dalla legge o metodi di disciplina o controllo basate su minacce di violenza o altre forme di abuso e/o discriminazione fisica, sessuale, psicologica o verbale.

La nostra politica impone inoltre il rispetto dell'età minima di ammissione al lavoro, come definita dalla legge.

Data la natura del suo business, per Cushman & Wakefield il rischio è riconducibile all’utilizzo di parti terze ovvero fornitori impiegati per la gestione interna o l’erogazione dei servizi ai clienti. Tali fornitori operano in diversi settori quali la costruzione e l’edilizia, i servizi di facility management, la finanza, la tecnologia, i viaggi e le utenze. Lavoriamo anche con professionisti, consulenti e appaltatori.

Laddove, nello svolgimento delle nostre attività, ravvisiamo che il rispetto delle leggi applicabile e delle condizioni di decoro e correttezza nello svolgimento del lavoro sia maggiormente a rischio applichiamo una serie di parametri atti a rilevarne l’entità. Questi includono:

  • l'utilizzo di clausole nei contratti con i nostri fornitori che impongono l'adesione ai nostri standard etici;
  • due diligence dei fornitori con marcata allerta per le aree a rischio;
  • l'obbligo, esplicito o implicito, da parte dei fornitori di notificare eventuali violazioni.

Ad oggi non siamo a conoscenza di situazioni di mancato rispetto delle leggi in materia di lavoro e delle condizioni di decoro e correttezza nello svolgimento del lavoro nella nostra catena di fornitori o nel nostro business. Abbiamo istituito una linea telefonica esterna a beneficio di dipendenti, clienti e terzi per la segnalazione di casi sospetti.

Al ricevimento di una notifica, la nostra reazione sarà immediata e risoluta e volta a collaborare con i fornitori per porre fine alla violazione, ma anche, se del caso, a rescindere immediatamente i contratti di fornitura, segnalando la violazione alle pubbliche autorità competenti.

Formiamo regolarmente il nostro staff (e, dove necessario, i fornitori) relativamente ai loro obblighi, nel rispetto del nostro codice etico e delle norme vigenti. Abbiamo chiesto al nostro responsabile Legal, Risk & Compliance di sviluppare al nostro interno una strategia e un approccio per la formazione sul rispetto delle leggi e delle condizioni di decoro e correttezza nello svolgimento del lavoro.

Il responsabile ed il promotore di questo programma è Joachim Sandberg, Preposto e Legale Rappresentante per l’Italia e Responsabile della Southern Europe Region. Il Management di Cushman & Wakefield ha incaricato il team Legal, Risk & Compliance di monitorare il rispetto delle nostre politiche in quest’area. Il responsabile Risk & Compliance è tenuto a regolari aggiornamenti sul rispetto delle politiche afferenti.

Questa dichiarazione è resa per conto di Cushman & Wakefield in Italia ai sensi delle vigenti leggi in materia. Tale dichiarazione sarà rivista annualmente e viene sottoscritta per conto di Cushman & Wakefield Italia.