Cookie utilizzare la notifica

Questo sito utilizza i cookie per fornire un servizio più attento e personalizzato.

L’accesso a questo sito implica l’accettazione dell’utilizzo dei cookie come indicato nella nota informativa allegata. Vi preghiamo pertanto di prenderne visione per ulteriori informazioni sui cookie da noi utilizzati e sulle modalità per eliminarli o bloccarne l'utilizzo.

CUSHMAN & WAKEFIELD ASSISTE TISHMAN SPEYER NELLA VENDITA DI UN TROPHY ASSET A MILANO

Clicca per ingrandire

Cushman & Wakefield ha agito per conto di Tishman Speyer portando a termine con successo la vendita di un “trophy asset” a destinazione uffici situato nel cuore di Milano, tra piazza della Scala e piazza Duomo. L’immobile, con una superficie di circa 15.000 m², ospita la sede principale di Credit Suisse ed è stato venduto a un investitore del Medio Oriente. Il valore della transazione rimane confidenziale. Secondo quanto afferma Joachim Sandberg, Amministratore Delegato di Cushman & Wakefield Italia “il successo della transazione conferma che la qualità, in termini di location, tenant e caratteristiche tecniche degli immobili, rimane il principale elemento di interesse per gli investitori". Giacomo De Feo, che ha assistito il Cliente nella vendita, commenta: “La varietà e il profilo elevato degli investitori che hanno dimostrato interesse per questo “trophy builiding” sono stati notevoli e confermano il potere attrattivo di Milano nei confronti dei capitali internazionali che desiderano investire nel mercato immobiliare italiano”. Stephen Screene, responsabile del dipartimento Capital Markets EMEA in Italia, riguardo agli investimenti “cross-border”, ha dichiarato: “Tutte le principali città europee stanno registrando un crescente interesse da parte dei capitali globali e la vendita di questo “core asset” ad un prezzo rilevante conferma la ripresa dei mercati nei Paesi del Sud Europa”.