Cookie utilizzare la notifica

Questo sito utilizza i cookie per fornire un servizio più attento e personalizzato.

L’accesso a questo sito implica l’accettazione dell’utilizzo dei cookie come indicato nella nota informativa allegata. Vi preghiamo pertanto di prenderne visione per ulteriori informazioni sui cookie da noi utilizzati e sulle modalità per eliminarli o bloccarne l'utilizzo.

Cushman & Wakefield advisor nella vendita del Glam Hotel, Milano

hotel glam
Clicca per ingrandire

Il dipartimento Hospitality di Cushman & Wakefield ha agito come advisor nella vendita del Glam Hotel, albergo 4 stelle ubicato a Milano, in una posizione strategica, di fronte alla Stazione Centrale.     

DWS, uno dei principali asset manager a livello mondiale, ha acquisito, attraverso il proprio fondo Immobiliare Europe II, l’immobile da Reale Immobili S.p.A., società di gestione del patrimonio immobiliare di Reale Group.

L’hotel - completamente ricostruito nel 2015 – si compone di un edificio di 12 piani con 171 camere, ristorante, bar, palestra e servizi meeting. L’area della Stazione Centrale è inoltre molto vicina al distretto degli affari di Porta Nuova ed è una delle migliori aree di ospitalità di Milano.

L’operazione è stata seguita dal team Hospitality di Cushman & Wakefield Italia ed in particolare da Dario Leone, Partner, Head of Hospitality di Cushman & Wakefield in Italia che commenta così: “Questa transazione conferma il grande interesse da parte degli investitori istituzionali internazionali nei confronti della città di Milano, ormai affermatasi come uno tra i principali business hub europei, capitale italiana della moda e del design. L’operazione conferma il trend positivo per gli investimenti riferiti all’asset class alberghiero ed il proprio consolidamento tra le varie asset class immobiliari, registrando un anno record per volumi di transazioni in Italia”.

L’arch. Alberto Ramella, Direttore Generale di Reale Immobili, ha così commentato: “La mission di Reale Immobili è da sempre quella di valorizzare e diversificare il patrimonio immobiliare. Attraverso la vendita dismettiamo immobili che riteniamo non essere più funzionali al nostro portafoglio o che possono rappresentare un’opportunità. Abbiamo deciso di dismettere questo importante asset - aggiunge il DG – in considerazione del suo ciclo di vita giunto al momento ideale per ottenere dal mercato il miglior risultato.”

Scarica il comunicato stampa